Aerosol: in cosa consiste e cosa c’è da sapere

L’aerosol è un dispositivo di uso medico che viene generalmente utilizzato quando sono presenti malattie che recano danno alle vie respiratorie.

Spesso viene utilizzato per le cure dei bambini ma anche negli adulti, infatti il suo impiego non è invasivo ed è sempre ben tollerato in ogni circostanza.

Il funzionamento verte tutto sulla nebulizzazione: esso è un processo mediante il quale un liquido viene ridotto in parti minutissime, la parte liquida si separa da quella gassosa e ciò che ne deriva è il vapore.

 

L’aerosol infatti funzionando proprio grazie al principio di nebulizzazione, è composto da una mascherina o un beccuccio che consente di far passare il vapore generato dalla scomposizione dei medicinali in gocce minutissime e da un un piccolo tubo che collega la macchina che attiva il funzionamento al beccuccio.

Il medicinale generalmente viene inserito in un’ ampolla di vetro o plastica.

Chiunque indossi questa mascherina deve respirare tenendola sulla bocca e inalando il vapore.

Questo finisce direttamente nelle vie respiratorie del paziente raggiungendo bronchi e polmoni: il risultato è una sensazione di sollievo e benessere.

I vantaggi di questo tipo di cura sono davvero notevoli soprattutto perchè essendo un metodo diretto che raggiunge le vie respiratorie, esso non coinvolge altri organi come lo stomaco e il fegato che sono molto delicati e potrebbero essere danneggiati dall’utilizzo di determinati medicinali.

Il fatto che l’aerosol venga utilizzato anche dai bambini è la prova di quanto non sia un metodo troppo invasivo, tuttavia molto varia dal dosaggio dei medicinali impiegati: più è alta la concentrazione, più l’effetto è forte e incisivo.

Solitamente l’aerosol viene utilizzato per curare patologie come la rinite, il raffreddore, la bronchite, sinusite, polmonite, asma, faringite, tracheite ma anche altre malattie come la fibrosi cistica.

L’ utilizzo di questo dispositivo medico non ha particolari controindicazioni perché tutto dipende dal tipo di medicinale viene inalato e in quale dosaggio.

Ricordiamo che è sempre opportuno pulire e sterilizzare con acqua tiepida e disinfettante apposito ogni componente del vostro aerosol dopo averlo usato, tutto ciò per evitare che restino tracce indesiderate del medicinale inalato.