Amplificatori: a cosa servono e quali tipologie si possono acquistare

Un amplificatore è un dispositivo che serve ad assorbire energia per ottenere appunto  l’ effetto di amplificazione del segnale che riceve.

Ne esistono di diversi tipi e ognuno ha delle funzionalità specifiche: ogni utente può trovare il dispositivo più adatto alle proprie necessità, sia per un uso professionale, sia per uno amatoriale.

Gli amplificatori elettronici ad esempio possono essere utilizzati in ambiti diversi: su dispositivi elettromeccanici, su sistemi di trasmissione radiotelevisiva e telefonia mobile, senza contare infine l’ambito della riproduzione musicale.

 

Questo è forse quello più utilizzato e più conosciuto, infatti questi amplificatori sono presenti in tutti i tipi di impianti stereo, piccoli, medi e grandi.

Chiunque ami la musica e soprattutto voglia ascoltarla con una qualità superiore per godere di tutte le varie sfaccettature delle tonalità, sa che acquistando un buon amplificatore, tutto ciò è possibile e non solo.

Si possono ascoltare brani musicali di Cd, Dvd o anche di file audio.

Gli amplificatori più moderni hanno la possibilità di collegare anche lo smartphone via bluetooth o attraverso una chiavetta Usb che contiene brani. La connessione wireless in questo caso risulta essere davvero comoda e versatile in ogni circostanza, per questo sempre più utenti ricercano questa caratteristica quando intendono acquistare un prodotto simile.

 

Esistono in commercio principalmente due tipologie di amplificatori, quelli stereo e quelli multicanale: il primo dà la possibilità di collegare due diffusori creando un canale destro e uno sinistro. Il secondo tipo invece. consente un collegamento alla stessa fonte di più di cinque canali.

Una differenza sostanziale tra i due amplificatori in questione è che il primo ha una qualità audio superiore: per questo a parità di prezzo è sempre consigliato l’acquisto di un amplificatore stereo.

 

Per quanto riguarda i costi di questi dispositivi, occorre fare una precisazione: un discreto amplificatore che rientra nella fascia bassa dei prezzi, può costare dai 170 ai 200€.

Se siete più esigenti invece e volete ad ogni costo un prodotto che garantisca qualità di livello, consigliamo di acquistare un amplificatore o di fascia intermedia o di fascia elevata.

Nel primo caso potrete spendere intorno ai 500€, mentre nel secondo caso anche intorno agli 800-900 €.